La Raccolta

I pistacchi vengono raccolti a mano, uno ad uno, tenendosi in equilibrio fra i massi di lava nera con sacchi di tela legati al collo.

L'Agricola

Ci siamo affermati sul mercato sul mercato nazionale, per la nostra esperienza, per la lavorazione artigianale dei prodotti e per l'accurata scelta e scrupolosa selezione delle materie prime.

L'Etna e il Pistacchio

Lo straordinario connubio tra la pianta, il terreno lavico, il sole e l'aria di Sicilia, ci regala un frutto che supera dal punto di vista dell'aroma, del gusto e delle proprietà organolettiche la restante produzione mondiale.

Pistacchio di Bronte

Pistacchio di Bronte: nessun altro ha un colore verde smeraldo così brillante e un profumo così intenso, resinoso e grasso.

Involtini di pesce spada al profumo di pistacchio

ingredienti per 4 persone: 400 gr di pesce spada, 100 gr di gruviera, 50 gr di pinoli, 50 gr di pistacchi, 50 gr d’uva sultanina, 30 gr d’ acciughe, 200 gr di pane grattugiato, 2 cipolle grosse, il succo di 2 limoni, il succo di due arance, sale, pepe, foglie di limone.

Tagliate il pesce spada a fettine quadrate del peso di 20 gr ciascuna, appiattiteli con il il batticarne, evitando di romperle e stendetele su un piano asciutto. Tritate sottilmente, una delle cipolle, aggiungete le acciughe ben pulite e tritate, i ritagli di pesce spada, i pinoli, l’uva sultanina, e friggere per 5 minuti.

Tostate leggermente il pancarrè e tritatelo con i pistacchi, aggiungere il formaggio, un pizzico di pepe e del sale ed in fine il composto rosolato.

Distribuite questo composto sulle fettine di pesce spada e arrotolatele.

Umettate leggermente gli involtini con qualche goccia d’olio, passateli nel pan grattato rimasto, infilateli negli spiedini metallici, frapponendo una foglia di limone e una costa d cipolla. Fateli cuocere sulla griglia per un quarto d’ora.

 

 
 
previous next